Mancanza di DPI conformi nei Presidi Ospedalieri Azienda USL Toscana Nord Ovest

Sono numerose le segnalazioni di mancanza di DPI negli Ospedali della Zona Sud Livornese (in particolare) e in molti altri Ospedali dell’Azienda Toscana Nord Ovest.

L’Intersindacale evidenzia che le mascherine che ci sono state fornite da Estar non hanno caratteristiche di conformità per garantire l’esposizione degli operatori sanitari, contrariamente constatiamo che operatori (non sanitari) di altri enti/aziende sono correttamente dotati di DPI conformi. Affinchè la ASLTNO metta in sicurezza tutti gli operatori impegnati in prima linea (Emergenza/Urgenza, Terapie intensive, Malattie infettive, Pneumologia, etc) è necessario:
– Che essi siano forniti di adeguati DPI (in particolare maschere FFP2, guanti, visiere e sovracamici), in quanto all’interno delle Strutture Sanitarie oramai non è più possibile discernere chi è stato esposto da chi no. I medici e gli infermieri potrebbero diventare fonte loro stessi di infezione, per cui negli altri setting deve essere obbligatorio indossare mascherine chirurgiche, guanti e visiere.
– Che il medico preposto a procedure di generazione di aerosol sia tutelato con maschere FFP3, come da linee guida scientifiche internazionali.
– Che venga abolito immediatamente il divieto, imposto, di indossare le mascherine negli spazi comuni e venga altresì imposto, perlomeno negli spazi comuni dei reparti.
– Che il personale esposto si sottoponga obbligatoriamente a tampone, eventualmente dopo 72 ore di isolamento fiduciario, e che il risultato sia prontamente disponibile (5-7 ore). Il ritardo sia nell’esecuzione che nella processazione del tampone ha risvolti colposi, poiché favorisce il contagio.

L’intersindacale pertanto, per quanto in premessa, chiede all’Azienda Toscana Nord Ovest di provvedere a reperire DPI conformi eventualmente presso altri fornitori e/o distributori anche privati.

 

Firmato OOSS DMV

ANAAO ASSOMED/ CISL /FASSID /FESMED /FVM/ UIL

 

SCARICA IL DOCUMENTO

 

Caricando...