XVI SNR: relazione segretario nazionale

Rinnovo contrattuale, condizioni di lavoro dei medici radiologi, formazione specialistica, sicurezza delle cure, rapporto tra intelligenza artificiale e teleradiologia. Sono questi soli alcuni dei temi sotto i riflettori del XVI Congresso Nazionale SNR a Siracusa. Un Congresso presieduto da Giuseppe Capodieci e aperto da Corrado Bibbolino, Segretario nazionale, che in una lunga e dettagliata relazione ha toccato gli argomenti chiave all’attenzione delle tante anime del mondo della radiologia. Una comunità, ha ricordato “che ha come strumenti di espressione istituzionale alcune Società scientifiche, quelle dell’Area Radiologica, una istituzione Accademica, il Collegio dei Professori, e un sindacato l’Snr che, unito nella Fassid, riunisce più di 10mila dirigenti del Ssn”.
Si è parlato delle cose già realizzate (il rafforzamento della Confederazione dei Dirigenti della Repubblica e l’istituzione della Fassid, il quarto sindacato italiano) e soprattutto di quelle da fare per la categoria “parte piccola ma non insignificante di un sistema paese che ha bisogno di riprendere a credere in se stesso, nella propria crescita e nel proprio sviluppo”.

Nella sua relazione Corrado Bibbolino ha ricordato Machiavelli che “combatte la corruttela italiana, e non dispera del suo paese. Ha le illusioni di un nobile cuore. Appartiene a quella generazione di patrioti fiorentini, che in tanta rovina cercavano i rimedi, e non si rassegnavano, e illustrarono l’Italia con la loro caduta”. Per questo, conclude “Io sto con Machiavelli. Lottando anche per coloro che non sanno quello che fanno. Lottando per un paese migliore perché un paese diventa migliore quando sono migliori le proprie parti sociali.  È quella radiologica che coniuga medicina e tecnologia è una parte importante della società italiana ed europea, è una parte importante per disegnare tra le onde della nostra professione il futuro”.

LEGGI LA RELAZIONE DEL SEGRETARIO NAZIONALE SNR

Caricando...